COME INSEGNARE AL VOSTRO CANE A NON TIRARE

COME INSEGNARE AL VOSTRO CANE A NON TIRARE

29 Settembre 2020 0 Di G. R.

Siete tra quelli che vedono trasformare la passeggiata con il in un tiro alla fune ?

Avete figli piccoli che vorrebbero tenere il guinzaglio durante le passeggiate ma avete paura che vengano tirati e fatti cadere?

allora probabilmente invidiate quei padroni con il loro amico a quattrozampe che cammina pacioso al loro fianco senza farsi distrarre da altri , gatti o bambini urlanti.

Vi capisco,la passeggiata dovrebbe essere un momento tranquillo e felice anche per voi e non solo per il vostro cane.

Allora cominciamo a vedere i motivi per cui i cani tirano al guinzaglio e poi vi daremo qualche consiglio per addestrare il vostro fedele amico a camminare con il guinzaglio.

PERCHÉ I CANI TIRANO AL GUINZAGLIO

Come molti altri comportamenti,capire i motivi che portano i cani a tirare potrebbe aiutarci a risolvere il problema.

Secondo il loro punto di vista tirare li porta dove vogliono alla loro velocità. Non tirano per essere dominanti,lo fanno semplicemente perchè funziona.In altre parole,se siete dietro al vostro cane mentre camminate e lui sta tirando ,gli state insegnando a tirare ancora di più perchè il tirare viene ricompensato dal vostro andare avanti e arrivare al parco o dove vogliono andare.

Se il vostro cane è già adulto e abituato a tirare appena gli si mette collare e guinzaglio vi consiglio di cambiare tipo di collare ed usare il collare da come questo:

Già usando questo collare noterete che avrà un impatto immediato sul del vostro cane.

E’ un sistema semplice per “resettare” il comportamento abituale dei cani che tirano immediatamente perchè si trovano a doversi adattare al nuovo collare e questo diventa il terreno ideale per cominciare ad addestrarli. Usate questo collare da addestramento con guinzagli non troppo lunghi, 1 mt – 1,5 mt.

METODO DELL’ALBERO (o del palo)

Questo sembra essere il metodo migliore per addestrare il vostro amico a quattrozampe. Non si tratta di aggrapparsi ad un albero quando comincia a tirare non vi preoccupate ! Siete voi che DOVETE DIVENTARE UN ALBERO/PALO, ovvero stare assolutamente fermi non appena tira il guinzaglio.

Prima di iniziare, se non esce da molto sarebbe meglio fargli svuotare la vescica, visto che con un bisogno impellente avrebbe ragione a tirare e dirvi di sbrigarvi. Un altro consiglio è uscire con calma ed avere del tempo da dedicare all’addestramento, la fretta non porta risultati.

Quindi iniziate:

  • Tenete il guinzaglio a circa 1 metro,iniziate a camminare e non appena sentite che comincia a tirare vi fermate immobili.
  • Non strattonate e non tiratelo a voi.
  • Quando il vostro cane viene da voi o vi guarda premiatelo con un “Bravo!” , una carezza o uno snack.
  • A quel punto cominciate di nuovo a camminare e ripetete ogni volta che sentite tirare.

Come detto e come potete immaginare ci vuole tempo e costanza, va fatto sempre ,ogni volta che uscite. Ma se userete il guinzaglio da addestramento che vi ho suggerito sicuramente potrete velocizzare molto il processo di addestramento.

INSEGNATEGLI A CAMMINARE AL VOSTRO FIANCO

Mentre il metodo dell’albero serve ad addestrare i cani abituati a tirare,queste fasi di addestramento insegneranno al vostro cane a camminare al vostro fianco. Ovviamente cominciare ad imparare da cuccioli sarebbe la soluzione migliore e più facile. Inoltre sarebbe perfetto avere un giardino proprio o almeno un’area isolata  e familiare al vostro cane senza distrazioni di alcun genere.

FASE 1 :
  • Iniziate con l’ attaccare al collare una corda o un guinzaglio NON retrattile di circa 3-5 metri.Munitevi di piccoli pezzetti di carne o formaggio da usare come premio e dirigetevi in giardino o nell’area che hai scelto.
  • Decidete se preferite che il vostro cane vi cammini a destra o a sinistra (noi per questo esempio useremo la destra ma non fa differenza). Qualsiasi parte avrete scelto attenetevi a quella scelta e dategli la ricompensa da quella parte accanto alla vostra coscia. Presto comincerà a starvi accanto da quella parte visto che è dove “appaiono” cose buone.
  • Cominciate a camminare a caso e a passo vivace nell’area. Ogni volta che il vostro cane si trova a camminare accanto a voi, incoraggiatelo e premiatelo vicino alla coscia alla vostra destra (la nostra scelta). Se continua a camminare accanto alla vostra gamba, premiatelo ogni due tre passi che fate insieme. Mano a mano che diventa più bravo non ci sarà bisogno di premiarlo così spesso. Se invece dovesse essere totalmente non interessato a voi riportatelo a casa e riprovate in un orario in cui sia un po’ più affamato.
  • Fate pratica finchè notate che sta al vostro fianco più spesso
FASE 2 :
  • Camminate intorno all’area. Aspettate il momento in cui il cane si allontana da solo per annusare. A quel punto dite  “Andiamo !” ( o il comando che preferite) usando un tono energico ma allegro e ,per le prime volte, battetevi sulla coscia per essere sicuri che vi noti mentre vi allontanate da lui.
  • Quando vi raggiunge lodatelo ( il tono è sempre importantissimo) e dategli un premio dalla vostra parte preferita.Dategli qualche altro premio se continua a camminare accanto a voi.
  • Se il guinzaglio è in tensione e non viene verso di voi applicate una leggera pressione . Non tiratelo verso di voi, è una pressione che serve a ricordargli la vostra presenza e non a forzarlo a venire. Lodatelo e rilasciate la pressione sul guinzaglio/corda appena comincia a venire verso di voi. quando vi raggiunge premiatelo come abbiamo appena detto nel punto sopra.
  • Continuate ad esercitarvi con questa fase finché è al vostro fianco la maggior parte del tempo e quando si allontana viene subito da voi al comando “Andiamo !”.
FASE 3:
  • Continuate ad addestrarlo con le fasi 1 e 2 ma usate una corda più corta. Riducetela a circa 1,5 – 2 metri.
  • Esercitatevi camminando più veloce o lento e fermatevi o cambiate direzione ogni tanto. Premiatelo se riesce a starvi accanto durante questa fase.
  • Cominciate a dargli premi meno frequentemente quando vi cammina accanto nelle fasi normali ma continuate a premiarlo nelle fasi più “difficili” (veloce, lento ,cambi direzione,stop) o se ignora possibili distrazioni.
ANDARE PER STRADA :

Se è arrivato alla fase 3 è pronto per uscire in strada. Applicate le stesse tecniche ma tenete conto che ora ci saranno molte più distrazioni come amici che vi salutano, altri cani,gatti etc.

Considerate di usare un collare con pettorina come questo :

e portatevi ancora qualche snack per premiarlo di tanto in tanto.

  • Usate il comando ” Andiamo!” e cominciate a camminare. Se si dovesse scordare di voi o cominciasse a tirare , dite “Andiamo!” e camminate nella direzione opposta
  • Ricompensatelo con piccoli premi extra se vi rendete conto che era particolarmente difficile per lui non farsi distrarre ma nonostante tutto ce l’ha fatta
Problemi e consigli:
  • Se vi attraversa davanti i piedi ,può servire  battere il piede a terra per rendere la vostra presenza più ovvia.
  • se si dovesse attardare troppo dietro a voi potrebbe aver paura di qualcosa quindi usate parole e toni di incoraggiamento invece di tirarlo. Se invece sta semplicemente odorando,camminate e usate una leggera pressione al guinzaglio. ricordatevi di lodarlo quando invece cammina con voi.
  • Se dopo aver fatto pratica con queste fasi il vostro cane sembra alternare tra il camminarvi accanto ed il tirare, smettete di ricompensarlo per il fatto di tornare al vostro fianco e invece concentrate i premi ogni tot passi che fa accanto a voi.

Spero che questo articolo vi sia piaciuto e vi aiuti ad avere passeggiate più divertenti con il vostro amico cane. Se vi è piaciuto mi farebbe piacere sentire i vostri commenti e se volete potete condividere l’articolo sui social con i vostri amici

Grazie!

Spread the love