Educazione all’obbedienza

Educazione all’obbedienza

4 Agosto 2020 0 Di b.ravanelli

10 Regole generali

  • Nessuna tecnica di potrà essere efficace se prima il vostro non vi avrà riconosciuto e pienamente accettato come il capo del suo branco. Il capo branco è colui che decide quando e dove il mangia, dorme e gioca, quali luoghi della casa sono preclusi e… l’andatura delle passeggiate!!
  • Cominciate il training da subito, nelle prime settimane o non appena vi rendete conto che il cane reputa la vostra casa un ambiente familiare.
  • Almeno per le prime lezioni, trovate nella casa un ambiente in cui siete sicuri di non essere disturbati e senza distrazioni per il cane. In seguito inserite le lezioni nei momenti liberi che passate con il cane, ovunque voi siate.
  • Non potete richiedere al vostro cane di stare concentrato ed attento durante una lezione di training per un lungo periodo di tempo. Specialmente se si tratta di un cucciolo, perciò facilmente distraibile, limitatevi ad un massimo di 5 minuti all’inizio, 10 minuti in seguito.
  • Il tono della vostra voce quando impartite un comando deve essere fermo e deciso.
  • Ripetete il comando continuamente e mostrate più volte al vostro cane la posizione corretta da tenere così da poter essere estremamente sicuri che il vostro cane ha perfettamente compreso cosa gli state chiedendo di fare.
  • Quando il cane fa la cosa giusta, anche se per sbaglio, riempitelo di carezze e di premi, il “rinforzo positivo” è la chiave del buon training.
  • Non vi aspettate che il vostro cane impari la lezione in pochi giorni e soprattutto continuate il training nel tempo anche quando sarà perfettamente in grado di eseguire un comando, così da rinforzarlo.
  • Fate in modo che il cane associ il training ad un momento di e di divertimento.
  • E’ bene che tutta la famiglia sia a conoscenza delle tecniche usate e partecipi ad educare il cane all’obbedienza.

Buon divertimento!!

Spread the love