Razze Cani: CARLINO

Razze Cani: CARLINO

26 Agosto 2020 0 Di G. R.
Razza

Altezza : 15-35 cm

Peso da adulto : 3-10 Kg

Longevità: 13-15 anni

Carattere: Affettuoso,Intelligente, Attivo, Dispettoso

ORIGINI DEL CARLINO

Il Carlino è una delle razze canine più antiche che risale a circa 2300 anni fa. Originario della Cina era tenuto molto in considerazione dagli imperatori Cinesi già dalla dinastia Han (206 a.C.- 200 d.C.) e vengono spesso raffigurati a guardia di luoghi sacri,tombe imperiali ed importanti edifici.
Anche in tibet i monaci buddisti li consideravano sacri e un tempo si credeva cacciassero via gli spiriti maligni.

Verso il 1500-1600,quando la Cina cominciò a commerciare con gli stati Europei il Carlino venne portato in Europa,probabilmente da un commerciante Olandese.Anche in Olanda si fece subito apprezzare divenendo la mascotte della famiglia Reale della casata Orange,secondo la leggenda, un Carlino salvò la vita del Principe avvertendolo dell’arrivo delle truppe Spagnole.

William Hogarth raffigurò un Carlino nero nei suoi dipinti e anche Goya,nel 1785 lo inserì nel dipinto “Marquesa de pontejos”, qui potete vedere il particolare del dipinto ingrandito:

Goya-Marquesa de pontejos

PERSONALITA’

Non vi aspettate dal Carlino che vada a caccia,faccia la guardia o giochi a riportarvi la pallina. Sono stati incrociati e allevati per essere cani da compagnia ed è esattamente quello che fanno meglio.
Il Carlino è affettuoso, allegro e giocherellone. Ha una personalità forte, gli piace essere al centro dell’attenzione e si intristisce se il suo affetto non viene ricambiato.Gli piace stare seduto sulle gambe del padrone che legge o guarda la tv, ma questo non vuol dire che sia un cane noioso. E’ un giocherellone,quasi un comico a cui piace divertire il padrone con le sue divertenti bizzarrie.


Il carattere è influenzato da molti fattori,inclusa l’ereditarietà, l’addestramento e la socializzazione.
I cuccioli con un buon carattere sono curiosi,giocherelloni,si avvicinano alle persone gli piace farsi prendere in braccio.
Scegliete i cuccioli di “mezzo”,non quello che fa il prepotente con i fratelli ma nemmeno quello nascosto in un angolo e cercate sempre di vedere almeno la madre per essere sicuri che abbia un bel carattere.
Come ogni cane, il carlino ha bisogno di socializzare già da ed essere esposto a persone diverse,posti nuovi,ed esperienze per crescere bene e diventare un cane sociale.
In generale quindi questi cani non hanno problemi comportamentali, ma hanno bisogno di compagnia costante e risentono molto della separazione.

SALUTE DEL CARLINO

I cani di razza Carlino godono generalmente di buona salute ma come tutte le razze sono soggetti a malattie specifiche che possono colpirli più facilmente di altre razze.
Ovviamente non tutti i avranno queste malattie o problemi,ma è importante essere a conoscenza delle loro vulnerabilità. Se volete comprare un cucciolo, scegliete un allevatore certificato che vi mostri la storia medica dei genitori del cucciolo

  • Displasia dell’anca : è una malattia dello sviluppo del cucciolo che colpisce l’anca e causa infiammazione e dolore. Molti fattori pare determinino questa malattia,inclusa la genetica e la dieta.I cani colpiti possono comunque vivere una vita sana e lunga con le attenzioni del veterinario. A partire dai 6 mesi, è possibile diagnosticare la displasia mediante una radiografia.
  • Meningoencefalite necrotizzante : è una malattia infiammatoria del cervello,purtroppo fatale,che colpisce soprattutto alcune razze quali il Carlino, il Maltese e il Pinscher. Non si sa da cosa derivi e non ci sono ancora test o trattamenti per questa malattia, ma si pensa sia genetica.
  • Ulcera Corneale : essendo così larghi e prominenti, gli occhi del Carlino si possono ferire facilmente o sviluppare l’ulcera della cornea. Se strizza gli occhi,lacrima eccessivamente o ha gli occhi rossi,contattate subito il vostro veterinario.
  • Problemi agli occhi : ci sono anche altri problemi agli occhi a cui il Carlino va soggetto,come la cheratite pigmentosa o l’ entropion (il bordo della palpebra o parte di essa si piega in dentro, per cui le ciglia sono a contatto con il bulbo oculare)
  • Allergie : alcuni Carlini possono soffrire di una varietà di allergie,sia di contatto sia al cibo.
  • Demodicosi canina : comunemente detta “Rogna rossa” è una malattia parassitaria della pelle, non contagiosa né per le persone né per altri animali, sostenuta da acari Demodex, che vivono nei follicoli piliferi.
  • Malattie respiratorie : i Carlini avendo narici strette,naso corto ed un restringimento della trachea, tendono a soffrire di disnea (difficoltà a respirare) che si manifesta sin da quando sono cuccioli con il verso caratteristico che fanno quando respirano.

Riassumendo il Carlino è un razza di cane facile da educare se si usano metodi amorevoli. E’ una buona razza per famiglie con bambini ma non deve essere lasciato da solo troppo a lungo perchè ne soffrirebbe.
E voi avete avuto un Carlino o pensate di adottarne uno? Fateci sapere la vostra esperienza

Spread the love