Se siete stanchi di dare al vostro amato cane il solito pasto secco e poco invitante (per voi), se avete voglia di preparare sfiziosi manicaretti anche per il vostro cane, se siete stufi di sostare ore nei negozi per cani cercando il prodotto perfettamente bilanciato per il vostro cucciolo, sperando che non sia terminato, questo articolo è stato scritto per voi.

L’alimentazione casalinga per cani è un ottima alternativa alle centinaia di offerte che potete trovare nei negozi per animali, costa meno e non dovrete più preoccuparvi di alimenti scadenti o di dubbia origine, come recentemente riportato dalla stampa del settore.

Iniziamo però subito con il dire che non è facile, almeno per i primi tempi, durante i quali dovrete prodigarvi per stabilire, principalmente, le componenti fondamentali del pasto e le giuste dosi, l’alimentazione dei cani infatti, si fonda su fabbisogni nutrizionali molto precisi di proteine, carboidrati e grassi ed il loro NON perfetto bilanciamento incide fortemente sulla salute del vostro cane.

Consigliamo come primo passo di parlarne al vostro veterinario, che saprà informarvi su problematiche specifiche legate alla razza e all’età del cane, e dovrà consigliarvi soprattutto sul modo più graduale possibile per introdurre il cambiamento dietetico al vostro cane, questo infatti è un presupposto fondamentale al cambiamento. Il processo di modifica dell’alimentazione dei cani infatti, dovrà essere il più graduale possibile o potreste causare al vostro cane delle antipatiche indigestioni fino ad un completo rifiuto dell’alimentazione casalinga.

In ultimo, ma non meno importante, troverete in questo articolo una lista di alimenti, anche molto comuni sulle nostre tavole, che non dovranno MAI, e ripeto MAI, essere presenti nell’alimentazione del vostro cane. La loro ingestione può causare danni tanto seri da procurare, in alcuni casi, anche la morte.

COMPOSIZIONE DEL PASTO

Il pasto perfetto per il vostro cane deve contenere proteine (carne bianca o rossa alternata 2 volte a settimana da pesce o uova o formaggio magro) e carboidrati (pasta o riso, pane secco, verdure e cereali). I veterinari raccomandano le seguenti percentuali: 40% proteine, 50% verdure e 10% amido. Di seguito, alcuni consigli su questi elementi fondamentali.

Carne : la carne è la base dell’alimentazione quotidiana del cane e sebbene non debba essere troppo grassa deve comunque contere una piccola percentuale di grasso. Deve essere bollita per un paio di minuti e tritata per i cuccioli.

Pesce : Deve essere ben spinato e cotto.

Formaggio : deve essere light e può essere sostituito saltuariamente dallo yogurt se al cane piace.

Uova : meglio cuocerle, il guscio può essere sbriciolato nel pasto, è una buona fonte di calcio.

Cereali : sono una componente indispensabile del pasto casalingo.

Pasta e riso : devono essere molto ben cotti ,senza sale, e sciacquati dopo la cottura per togliere l’amido.

Pane : deve essere secco o biscottato in forno.

Verdura : deve essere cotta. Non esagerate con spinaci, bietole e cicorie.

Da includere nel pasto anche

Ossa : sono fonte di calcio e un ottimo passatempo per il cane, preferitele di grandii dimensioni

Latte : Alimento molto completo ma se il cane non è abituato fin da piccolo, potrebbe avere difficoltà a digerirlo.

Frutta : è una buona fonte di vitamine.

Ricordatevi sempre di far freddare quanto cucinato prima di metterlo nella ciotola.

Si consiglia caldamente di non usare avanzi e scarti di cucina per il pasto del cane. Sono troppo grassi, troppo zuccherini e spesso includono alimenti vietati ai cani.

Quando si parla di alimentazione per cani, non guasta mai ricordare che l’acqua è un alimento fondamentale, deve essere abbondante e fresca.

CIBI DA EVITARE

Gli alimenti inclusi nella lista che segue, non devono mai essere contenuti nel pasto del vostro cane, alcuni sono tossici o velenosi, altri possono provocare ferite alla bocca o all’apparato digerente o nei casi più lievi possono causare brutte indigestioni.

Cipolla, Aglio e Cavolo : Contengono una sostanza che, anche in piccole dosi, danneggia i globuli rossi del sangue, causando forte anemia, fatale in alcuni casi

Cioccolata, caffè e : Contengono sostanze eccitanti (caffeina, teobromina ect), altamente tossiche, che danneggiano il cuore e il sistema nervoso, 4 etti possono uccidere un cucciolo

Cibi per gatti : Generalmente contengono troppe proteine e grassi

Omogeneizzati :La polvere di cipolla solitamente contenuta tra gli aromi può provocare una grave anemia, fatale in alcuni casi

Uva e uvetta : Contengono una sostanza molto dannosa per i reni

Avocado : Sono tossici sia il frutto che la pianta

Ossa di pesce e ossa lunghe di piccoli animali : Per le loro piccole dimensioni, possono causare ostruzione e le loro schegge possono lacerare l’apparato digerente

Fegato : Grosse quantità possono provocare intossicazioni da vitamina A, danneggiando ossa e muscoli

Lattosio I cani adulti non abituati non posseggono l’ormone atto a digerirlo

Estratto di olio di agrumi : Può causare vomito

Integratori contenenti ferro : Possono danneggiare il sistema digestivo, il fegato e i reni

Luppolo : Può causare la morte

Noccioli della frutta : Alcuni sono tossici e in genere possono ostruire l’apparato digerente

Alimenti crudi : Specialmente pesce e uova, possono portare, una grave mancanza di vitamina B il primo e salmonella il secondo.

Funghi : Meglio evitarli del tutto poiché ne esistono delle varietà, innocue per noi, ma molto velenose per i cani.

Impasto del pane : Può crescere ed espandersi fino a provocare la rottura dello stomaco o degli intestini

Sale e zucchero

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi